II DOMENICA TEMPO ORDINARIO ANNO C

COPPE GRIGIE DI LACRIME, ROSSE DI SORRISI Padre Ermes Ronchi< C’è una festa nuziale a Cana, in Galilea, in quella notte di fiaccole accese, di canti e di balli. Le porte sono aperte, il cortile pieno di gente. C’è accoglienza perfino per la rumorosa e variopinta carovana di discepoli salita dal lago, al seguito di...

Read More »

Gesù ha acceso milioni e milioni di vite, le ha accese e rese felici, come la mia. E noi cosa dobbiamo fare? Giovanni suggerisce che non conta ciò che fai, ma come lo fai. Puoi essere parlamentare o casalinga, docente o militare, non importa quale lavoro, conta solo la qualità del tuo agire: con quanta…

Read More »

II DOMENICA DI AVVENTO ANNO C

Raddrizzate, appianate, colmate… diventate semplici e diritti. Se non sarò una superstrada non mi importa, mi basterà essere un piccolo sentiero nel sole. E allora, non resistere, non trattenerti più. Viene Dio e spiana, dice Baruc, il groviglio dei tuoi monti, e sta ad ognuno, dice Giovanni, aprire la mappa delle ferite mai guarite, il…

Read More »

XXXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL’UNIVERSO

CRISTO, Un re che non ha mai ingannato nessuno, il suo parlare era sì, sì; no, no. È l’unico re che ha detto la verità, e anche per questo il suo Regno non può essere di questo mondo. E’ re perché genera umanità; perché innesta bisogni inediti, crea una tensione a fiorire, perché sta dalla…

Read More »

Domenica 12 settembre Mc 8,27-35: UN BACIO SULLA FRONTE Silenzio, solitudine, preghiera: è un momento carico di intimità per questo gruppetto di uomini. È una di quelle ore speciali in cui l’amore si fa tangibile, lo senti sopra, sotto, intorno a te, come un manto luminoso; momenti in cui ti senti «docile fibra dell’universo» (Ungaretti)….

Read More »

XIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO -B-

Un profeta non è disprezzato che in casa sua… Osservazione che ci raggiunge tutti, circondati come siamo da sillabe di Dio, gocce di profezia sulla bocca e nei gesti di mille persone, in casa, per strada, al lavoro, o in un’altra parte del mondo. Ma noi: non sono all’altezza, diciamo; e li misuriamo, li soppesiamo,…

Read More »

DOMENICA DOPO PENTECOSTE SANTISSIMA TRINITÀ Anno B – Solennità

LETTURE: Dt 4,32-34.39-40; Sal 32; Rm 8,14-17; Mt 28,16-20 Sia benedetto Dio Padre, e l’unigenito Figlio di Dio, e lo Spirito Santo: perché grande è il suo amore per noi. Trinità significa che Dio non può essere estraneo al dolore e alla felicità dell’uomo, e che il suo dogma è affidato a pescatori increduli che…

Read More »

DOMENICA DI PENTECOSTE – B –

Quando verrà lo Spirito, vi guiderà a tutta la verità. È l’umiltà di Gesù, che non pretende di aver detto tutto, di avere l’ultima parola su tutto, ma parla della nostra storia con Dio con solo verbi al futuro: lo Spirito verrà, annuncerà, guiderà, parlerà. Un senso di vitalità, di energia, di spazi aperti! Lo…

Read More »

V DOMENICA DI PASQUA – B

Gesù afferma qualcosa di rivoluzionario: Io la vite, voi i tralci. Siamo prolungamento di quel ceppo, siamo composti della stessa materia, come scintille di un braciere, come gocce dell’oceano, come il respiro nell’aria. Gesù-vite spinge incessantemente la linfa verso l’ultimo mio tralcio, verso l’ultima gemma, che io dorma o vegli, e non dipende da me,…

Read More »